Pubblicato il Lascia un commento

Differenza tra Gin e Genever

differenza tra gin e genever

Che differenza c’è tra il Gin e il Genever? Ci sono molte cose in comune, come per esempio i cereali e il ginepro, tuttavia possiamo dire al massimo che il Genever è un antenato del Gin. Un errore che appartiene a entrambi i distillati è il tendere a considerarli distillati di ginepro. Siccome questo non può produrre alcol e neppure fermentare, gli elementi fondamentali sono certamente le botaniche aggiunte.

Premessi questi fatti possiamo avanzare analizzando uno per volta i due prodotti.

Differenza tra Gin e Genever: partiamo da quest’ultimo.

Il Genever rappresenta un distillato di cereali maltato e trattato con varie spezie, cui viene aggiunto dello zucchero. Al suo interno ecco le bacche di ginepro, alla loro infusione seguirà una ridistillazione che porterà a un liquido trasparente e decisamente balsamico.

Se ne faceva largo uso fra i soldati olandesi come corroborante.

Iniziò a viaggiare sulle navi olandesi e trasmesso anche agli inglesi, che presto decideranno di produrlo da sé: ecco la nascita del Gin.

genever

La nascita del Gin.

Gli inglesi iniziarono a produrre da soli il Genever, o piuttosto un’imitazione. Alexander Gordon, la cui distilleria è ancora esistente, mise a punto a metà del diciottesimo secolo la ricetta del London Dry Gin. Più secco del Genever, perfetto per le miscelazioni. Perché così adatto alla miscelazione? Perché questo abbassava i costi, permetteva a chi lo beveva di ubriacarsi più tardi e consentiva di consumare più facilmente il chinino, difficilmente bevibile liscio a causa di un sapore poco gradevole. Proprio dall’unione del Gin con il chinino nacque in India il Gin&Tonic. Il Gin iniziò a spopolare presso i ceti più bassi.

Oggi troviamo tantissime varianti del distillato più usato in cocktail nel mondo. Bevande molto differenti fra di loro a volte neppure incolore. Resta sempre preferibile miscelato e berlo liscio non è molto comune ma esemplari molto più aromatici lo permettono tranquillamente.

In realtà non c’è una differenza così marcata tra Gin e Genever, tuttavia trattasi di due distillati effettivamente differenti. Tu quale preferisci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.