Pubblicato il Lascia un commento

Come bere un vino invecchiato

come bere un vino invecchiato

Capita a molti di avere una buona bottiglia di vino riposta da qualche parte da anni, o di comprare una bottiglia vecchia in un negozio o un sito internet come il nostro. Bisogna allora fare attenzione ad alcuni dettagli per non rovinarlo, è necessario insomma sapere come bere un vino invecchiato per non sprecarlo. Se lo hai mantenuto bene, (in questo posto Instagram scopri come fare) potrebbe arrivare il momento di stapparlo e non devi assolutamente sbagliare nulla.

Un matrimonio di un figlio, la nascita di un nipote, un compleanno importante… scopriamo questa guida per non farci trovare impreparati mai!

La guida per capire come bere un vino invecchiato!

La prima cosa da sapere è che, per quella che è la sua natura, un vino invecchiato sviluppa dei sedimenti, materie solide che si vanno a depositare sul fondo che, se scivolassero nel bicchiere, rovinerebbero la degustazione. Questa è la ragione per cui un vino datato deve decantare. Ha bisogno di ossigeno per dare il meglio di se stesso e di tempo che gli consenta di sprigionare i suoi aromi.

decanter

Prima di arrivare al decanter però bisogna fare attenzione ad altri dettagli.

  • Presa la bottiglia dalla cantina, è necessario essere minuti di un normale cestello. Questo dovrà servire per posizionare la bottiglia in posizione più orizzontale possibile, perché i sedimenti non si muovano e intorbidiscano il liquido prezioso.
  • Lasciando il vino nel cesto, proseguite stappando con un cavatappi a leva ma facendo sempre attenzione alla posizione, che resti sempre orizzontale.
  • Liberato il vino, versatelo lentamente nel decanter. Come fare a non correre il rischio di versare anche i sedimenti? C’è un trucco antichissimo: munitevi di una candela, accendetela e ponetela sotto il collo della bottiglia per illuminarlo e poter guardare in controluce eventuali sedimenti in movimento! Un metodo vecchio, sempre valido e decisamente romantico! Se appaiono sedimenti basterà inclinare la bottiglia per farli tornare sul fondo.
  • Sarà bene portare in tavola sia il decanter che la bottiglia seppure vuota, per mostrare a tutti l’etichetta.

Non dimenticare di fare un bel brindisi per onorare la tua preziosa bottiglia dopo aver imparato come bere un vino invecchiato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.